Bandiera della Polonia

Bianco e rosso, disposti su due bande orizzontali uguali: questi i colori dalla bandiera della Polonia. Bandiera che, nella versione di Stato presenta anche lo stemma nazionale.

bandiera della polonia, storia e significato

Storia della bandiera della Polonia

L’attuale bandiera della Polonia è in vigore dal 1919, quando la Camera dei deputati, una volta ottenuta l’indipendenza, scelse questa come bandiera nazionale. I colori bianco e rosso però hanno iniziato a rappresentare la Polonia da molto prima.

La prima volta che alla Polonia furono abbinati colori bianco e rosso era il 1792 quando furono presi a prestito dallo stemma araldico medievale del Regno di Polonia e dello stemma del Granducato di Lituania.

La leggenda di Lech e dell’aquila

Una leggenda racconta di come Lech – il mitico fondatore della Polonia – un incontrò suo cammino una splendida aquila bianca con il suo nido. Lech sarebbe stato talmente affascinato da questo incontro che volle decise di costruire proprio lì un villaggio che volle chiamare Gniezno – che nel polacco antico significa nido – e l’aquila diventò il simbolo dello Stato. Un simbolo che nel tempo ha dovuto fare i conti con la storia, come quando durante il tempi del regime comunista perse la corona. Nello stesso periodo mostrare la bandiera, senza autorizzazione, veniva visto come un segno di protesta nei confronti del regime, non a caso veniva sventolata durante gli scioperi, e nel suo simbolo Solidarnosc. La storia poi la vede simbolo vietato anche durante il periodo zarista.

Significato dei colori della bandiera polacca

L’Aquila stemma della Polonia il cavaliere a cavallo stemma della Lituania sono entrambi rappresentati bianchi su uno scudo a fondo rosso. Questo spiega anche il perché nella bandiera della Polonia il bianco sia in alto eros in basso, nella tradizione araldica del paese fatti il colore dello stemma è più importante rispetto a quello dello scudo, quindi bianco batte rosso e si posiziona al primo posto.

Bianco e rosso diventarono poi, nel 1831, i colori ufficiali della Polonia.

Colori che rappresentano la pace (così come per la bandiera dell’Irlanda) e la speranza per tutti i cittadini, quanto al colore rosso questo ora rappresenta il socialismo passato. Il 1 agosto del 1919, subito dopo la riconquista dell’Indipendenza il Parlamento riconobbe ufficialmente e questa come bandiera della Polonia. Per quanto riguarda i colori il rosso non è stato sempre lo stesso, nel corso degli anni è cambiato da cremisi a cinabro per poi arrivare all’attuale definitivo rosso medio.

Stessi colori, ma in posizione invertita li troviamo nella bandiera dell’Indonesia

Il giorno della bandiera

La bandiera polacca dalla 2004 viene celebrata con un giorno tutto suo che è il 2 maggio. Non si tratta di una festività pubblica, ma di una giornata nel corso della quale i polacchi espongono con orgoglio la propria bandiera e ricordano la sua lunga storia.

La bandiera polacca esposta ufficialmente in tutto il Paese quattro volte all’anno

  • 1 maggio – Festa del Lavoro
  • 2 maggio – Giorno della Bandiera
  • 3 maggio – Festa della Costituzione
  • 11 novembre – Festa dell’Indipendenza

Quindi la la Polonia ha due bandiere quella senza stemma è utilizzata in alcuni edifici ufficiali, come ad esempio il Senato, l’ufficio del presidente della nazione, il gabinetto, l’ufficio del primo ministro e pochi altri. Quella con lo stemma invece sventola presso le ambasciate negli aeroporti e in altre situazioni limitate

A proposti di bandiere e aquile, mi viene in mente la bandiera dell’Albania se vi va potete approfondire.

2 thoughts on “Bandiera della Polonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.