Bandiera della Tunisia, significato

Sono solo due i colori della bandiera tunisina, il rosso e il bianco.

Il primo, un tempo legato all’impero ottomano, ora sta a ricordare il colore del sangue del martiri, mentre il secondo è simbolo di pace.


La bandiera, adottata per la prima volta  nel 1831 dal bey tunisino Hassine II, si compone di un cerchio bianco su fondo rosso, con al suo interno sono disegnate, sempre in rosso, una mezzaluna ed una stella.

La luna è quella calante, simbolo del mondo arabo, che sta a ricordare che in passato il Paese faceva parte dell’Impero Ottomano. La bandiera stessa ricorda un po’ la bandiera della Turchia.

 

La stella invece sta a simboleggiare i cinque pilastri dell’Islam. Luna e stella sono considerati segni di buon auspicio.

Nel 1956, dopo che la Tunisia ottenne l’indipendenza dalla Francia, il suo uso fu confermato e questa divenne la bandiera nazionale tunisina.

 

2 thoughts on “Bandiera della Tunisia, significato

  1. Simonetta Clucher 23 Luglio 2013 at 22:32 - Reply

    Grazie. Questa serie di post sulle bandiere l'ho iniziaa per caso, solo perché il primo viaggio di cui ho parlato è stato il Nepal che ha una banderie molto particolare… poi mi sono accorta che le bandiere piacciono molto e così è diventata un'abitudine. Piace anche a me scoprire come dietro bandiere a volte tanto "semplici" si nascondano significati profondi o aneddoti e curiosità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *