Emirati Arabi Uniti, il significato della bandiera

bandiera Emirati Arabi Uniti il significato Oggi vi parlo della bandiera degli Emirati Arabi Uniti e del suo significato.

Per prima cosa vi faccio notare i colori: bianco, nero, rosse e verde cioè le tinte che distinguono tutti i vessilli panarabici simboleggiano l’unità araba. Colori che ritroviamo ad esempio nella bandiera della Giordania e della Siria di cui vi ho già parlato. Sono i colori legati a quelli della bandiera hashemita del 1917 della Rivolta Araba,  colori che non ricorrono allo stesso modo in tutti gli stendardi, ma che vengono reinterpretati per ogni vessillo.
  Quello degli Emirati Arabi Uniti è formato da 3 bande orizzontali uguali nero, verde e bianco con un triangolo rosso all’asta. Ciascun emirato poi, fatta eccezione per quello di Fujairah, ha anche una propria bandiera.
La bandiera fu stata adottata nel 1971, più esattamente il 2 dicembre, in occasione della proclamazione della federazione.
bandiera Emirati Arabi Uniti

Il significato dei colori della bandiera degli Emirati Arabi Uniti

I quattro colori che la compongono, come vi dicevo prima,  sono sempre gli stessi delle bandiere panarabe, ma con una composizione specifica. La bandiera degli Emirati ha tre bande orizzontali: una verde, simbolo di fertilità, prosperità e successo, una bianca che rappresenta la neutralità e la purezza e una nera, il colore del petrolio che garantisce ricchezza al  Paese, ma anche dignità e autorità. Il rosso, colore è invece sistemato su di un lato e ricorda il colore predominante della bandiere dei principati e come spesso accade nelle bandiere sta a simboleggiare il sangue versato, il sacrificio ma anche la forza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *