Esperienze bretoni

Ostriche, crepes e molto altro ancora per le esperienze bretoni

Il modo migliore per vivere un luogo è quello di condividere esperienze con gli abitanti del posto, questo consente un’esperienza vera che non ha uguali. Un modo diverso per visitare un luogo e cimentarsi in attività tipiche, guidati da chi le compie ogni giorno.

 Ecco allora che per conoscere meglio la Bretagna sono state organizzate delle esperienze bretoni da vivere con i locali.

I segreti della pesca dei molluschi

Un modo diverso e originale per scoprire le tradizioni di questa terra. Tante le esperienze possibili, alcune riguardano la dalla pesca. 

Joel e Marine vi aspettano a Crozon, un piccolo borgo di case in pietra recentemente ristrutturate. Qui sarà possibile scoprire tutti i segreti della pesca di cappelunghe, ostriche, littorine e vongole che poi potrete degustare una volta rientrati a casa.

A pesca di ostriche

Ancora ostriche, questa volta da scoprire nel golfo del Morbihan insieme a Ivan, che a bordo della sua barca a motore vi svelerà i segreti di questo mollusco che la sua famiglia coltiva da cinque generazioni.

Quello dell’ostricoltore è un lavoro duro, con la guida di Ivan imparerete molto sugli allevamenti di ostriche e soprattutto che cosa precede l’arrivo sulle nostre tavole.

Camminando tra i sacchi di ostriche provando voi stessi i gesti quotidiani di chi pratica questa professione… l’esperienza bretone prosegue poi una volta tornati a bordo davanti ad un buon bicchiere di vino bianco, pane, burro e ovviamente ostriche da assaporare con semplicità, come un vero bretone.

Come veri lupi di mare

Se l’idea della barca vi piace, per voi è pronto il veliero del capitano Denis Le Braz. Si tratta della copia di un battello per la pesca delle aragoste del 1920, che vi condurrà alla scoperta delle Sette Isole della Cotes d’Armour.  Tra le isola Bono, famosa per le migliaia di uccelli che hanno scelto le sue falesie per nidificare. L’Ile aux Moines vi affascinerà con i suoi panorami e con il rosa del granito della sua costa. A bordo imparerete anche i primi rudimenti della navigazione e vi sentirete dei veri lupi di mare.

Con le mani in pasta: a scuola di crepes bretoni

si l’esperienza bretone migliore è quella che offre la creperie Fleur de Blé, a Saint-Quay-Portrieux, sempre nella Cotes d’Armour, qui utilizzando la tipica piastra di ghisa imparerete a creare delle ottime e perfette crepes bretoni, guidate dalla bravissima Monique, che vi svelerà anche i suoi segreti.

Un’esperienza molto divertente, anche se vi stupirete nello scoprire che non è poi così facile come si crede  e in conclusione ecco il momento in cui degustare i vostri “capolavori” e con loro le crepes, dolci e salate, preparate con perfetta maestria, dalla padrona di casa..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *