Fidel Castro pronto per la pensione

Viaggio a Cuba rimandato. Quest’anno vado in Siria e Giordania, per Cuba c’è tempo. 

Anche se come ho già scritto vorrei vedere la Cuba castrista, per poi tornarci in futuro e vedere la Cuba del dopo Castro.

Forse però non ne avrò l’occasione, già perché Fidel Castro ha annunciato di non essere attaccato al potere e ad essere pronto a lasciare. Lo ha reso noto con una lettere letta durante un programma televisivo.
Una vera novità, visto che l’81enne il leader maximo non aveva mai parlato di possibili dimissioni. Forse avrà influito la sua lunga malattia, di cui non è mai stata resa nota la natura, e che lo ha visto lasciare il potere, temporaneamente, nelle mani del fratello Raul.

Come sta veramente Castro? Non si sa con precisione, è dal 26 luglio 2006 che non si mostra in pubblico e dopo la sua operazione è apparso solo in fotografia o in riprese video.

Se Castro lascia, chi guiderà Cuba al suo posto? Non si sa ancora. Probabilmente non il 76enne fratello Raul, ma qualcuno di più giovane. Come fa pensare un passo della sua lettera “Il mio dovere fondamentale non è di aggrapparmi agli incarichi, né di ostacolare il passo a persone più giovani, ma di contribuire con l’esperienza e le idee il cui modesto valore proviene dall’epoca eccezionale che ho vissuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.