I casi della vita

Un viaggio va sentito  e io quest’anno avevo voglia di Europa, ma un’Europa speciale. Volevo andare o in Islanda o in Norvegia. In realtà avevo anche un’alternativa più che valida: il Giappone (che ovviamente non è in Europa, questo lo so).

All’inizio non ci avevo riflettuto, ma la mia estate 2008 sarebbe stata, comunque, in uno dei paesi che, alla faccia della moratoria internazionale, ancora si ostinano a cacciare la balena. Paesi che meriterebbero il boicottaggio del turismo a favore di altri che preferiscono guadagnare sulle balene vive, con il whale watching, piuttosto che sulle balene morte.  

Io le balene le ho viste in Canada alcuni anni fa nel Golfo del San Lorenzo e lo scorso anno in Sudafrica e così quest’anno me ne vado in un paese massacratore di questo magnifico mammifero. Un po’ mi sento in colpa, ma so che sarò comunque un viaggio magnifico e so anche che non avrò neppure la tentazione di assaggiare carne di balena.

A questo punto non mi resta che dirvi dove andrò. Sarà un viaggio in Norvegia, ma non solo. Sarà un giro on the road molto più ampio che andrà a toccare anche Svezia e Danimarca, il tutto in un itinerario di 2 settimane  in Scandinavia

3 thoughts on “I casi della vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.