Il caro pipì

 

Lo sapevo. Venezia costa cara. Non basta impegnarsi, come ho fatto io, a cercare un volo low cost e una camera con angolo cottura per risparmiare. Ora ad attingere alle tasche del turista c’è anche chi si approfitta di una delle urgenze meno amate da chi è in viaggio: la pipì.

Dal primo febbraio fare pipì a Venezia in alta stagione costerà 3 euro al giorno. Un euro risparmiato per chi prenota la pipì card on line. Un euro e mezzo invece in bassa stagione.

Ma a pagare per soddisfare questo naturale bisogno saranno anche i veneziani, loro però potranno acquistare una tessera ricabile al costo 3 euro che consente di fare pipì pagando solo 25 centesimi al giorno.

One thought on “Il caro pipì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.