La bandiera della Siria


La bandiera della Siria è stata adottata nel 1980. 

Icolori della bandiera della Siria sono quelli panarabismo che si trovano anche in molte altre bandiere arabe. Il colore rosso ricorda quello del sange verssato per raggiungere l’indipendenza e la libertà. il colore bianco è invece associato alla dinastia degli Omayyadi, che dal VII all’VIII secolo troviamo alla guida del califfato di Damasco. Mentre il colore nero è un omaggio alla dinastia degli Abassides. che fu prima accanto agli Omayyadi, per poi restare al potere dall’VIII al XII secolo. Completano la bandiera due stelle verdi. Il colore verde è il simbolo della religione islamica, ma ha anche un secondo significato e rappresenta la dinastia dei Califfi Fatimidi. Ms non è tutto, le due stelle  rappresentano anche l’Egitto e la Siria, per ricordare che nel 1958 diedero vita alla Repubblica Araba Unita.

La prima bandiera siriana risale al 1932. I colori erano gli stessi, ma le bande orizzontali erano verde, bianco e nero, mentre le stelle erano tre e di colore rosso.

L’attuale bandiera siriana viene adottata per la prima volta nel 1958, quando Egitto e Siria costituirono la Repubblica Araba Unita. Quando nel 1961 la Siria uscì dalla RAU per un breve tempo la Siria tornò alla vecchia bandiera. Fu solo un breve periodo perché in seguito al colpo di stato Ba’athista la Siria cambiò più volte i colori della sua bandiera fin quando, nel 1980, la Siria adottò, definitivamente la bandiera con il disegno della Reupublica Araba Unita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *