Table Mountain, la montagna di Cape Town

Cape Town table mountainEra ora giunto il momento di lasciare il Capo di Buona Speranza e tornare a Cape Town. O meglio, torniamo a Cape Town, ma ci fermiamo alla Table Mountain. Una montagna piatta che domina gli edifici della città, ma che di fatto si trova completamente inclusa nel territorio urbano. Il Table Mountain National Park, di cui fa parte la montagna, si spinge anche oltre fino ad inclusere la penisola del Capo.

Lo vrete già capito, nel programma del pomerggio c’era la salita alla Table Mountain: una montagna con un fronte lungo 3 Km

La coltre di nubi che copre la “montagna tavolo” ha un soprannome decisamente appropriato. La coltre di nubi è formata dall’umidità che sale da False Bay.
cielo nuvoloso
La “tovaglia” avevamo imparato a conoscerla il giorno precedente, quando eravamo stati costretti a rinviare la salita a causa del tempo. Guardate la foto: la funivia si perdeva addirittura dentro una nuvola densa e non era possibile vedere la cima della Table Mountain. Considerate che quando le condizioni meteo sono avverse, ad esempio c’è troppo vento, la funivia viene chiusa e non si può salire. Questo è anche il motivo per cui è meglio non aspettare a mettere in programma la Table Mountain l’ultimo giorno di viaggio, se vi va male non avreste la possibilità di recuperare, anche perché 
una salita sulla Table Mountain rientra tra le cose da fare a Cape Town.
E se il tempo cambia mentre siete sulla cima? Ad avvisare che la funivia sta per chiudere è una sirena, se la sentite affrettatevi a fare rientro per approfittare dell’ultima corsa in discesa.

Questa invece era una giornata splendida con un magnifico sole nel cielo e una vista spettacolare.

Panorama

Dopo aver faticosamente trovato parcheggio siamo saliti con la funivia, La cableway della Table Mountain arriva in cima rapidamente, in appena 7 minuti. Peccato, qualche minuto in più farebbe comodo perché la vista è spettacolare, a renderla ancora più suggestiva il fatto che la cabina mentre sale ruota su se stessa, con il risultato di offrire una vista indimenticabile ai passeggeri. 

Arrivati dunque in cima ci siamo divisi in gruppetti e fatto delle brevi escursioni esplorative. 

Anche se la montagna è piatta ha comunque un suo punto più, si trova a quote 1,086 metri slm. Curioso il nome,  “Maclear’s Beacon”che deve il nome da un segnale (beacon) utilizzato per calcoli trigonometrici.

 

Sui sentieri della Table Mountain

Camminando lungo i sentieri abbiamo avuto modo di scoprire una vegetazione molto varia, molto simile a quella della macchia mediterranea.
table mountain

Incredibile la varietà di specie che si possono contare, circa 1470 diversi tipi di piante, più di quante se ne possono trovare nell’intera Gran Bretagna!! Incontro a tu per tu anche irace del Capo, un animale simile ad un roditore, subito additato come topo. Ma con i topi, non è neppure parente!!!

Cape Town La funivia ha una piattaforma girevole che consente a tutti i passeggeri di apprezzare la salita avendo la visuale migliore, anche se qualcuno non ha apprezzato il momento in cui sembrava che la cabina andare a sbattare contro la roccia. Ma era solo una sensazione, la funivia è più che sicura.

Il punto più alto della montagna è il “Maclear’s Beacon” situato a quota 1,086 m e la funivia impiega appena 7 minuti per raggiungere la stazione, situata pochi metri più in basso del picco più elevato.

Sulle Table Mountain, volendo, si può salire anche a piedi. Esistono diversi percorsi, compresi alcuni che partono direttamente dal centro città.

La cosa migliore in questo caso è non solo avere scarpe e attrezzatura adatta alla salita, ma anche procurarsi le mappe dei sentieri che possono essere acquistati nei negozi della città. Scoprirete così che per salire esistono sentieri più o meno lunghi, compreso uno (Kloof Corner) piuttosto facile che dura circa un’ora.

 

vista robben island


Utile da sapere 

La calbleway ha una portata di 65 persone.  Il biglietto della Table Mountain può essere acquistato on line. Sul sito potete trovare anche gli orari della funivia, che varia a seconda delle stagioni, oltre a notizie riguardo offerte ed eventi in programma ed altro. Tra le informazioni utili che torvate sul sito c’è anche quella riguardo alle condizioni meteo e l’avviso di una eventuale chiusura della funivia.

 

… ma il viaggio volge al termine

Purtroppo eravamo arrivati al nostro penultimo giorno di viaggio e prima di cena dovevamo andare all’aeroporto a riconsegnare le macchine e il GPS che avevamo affittato al nostro arrivo.

cape town table mountain

 

La sera, con un po’ di malinconia siamo andati a cena in un locale con musica africana… anche se era il penultimo giorno di viaggio, una parte del gruppo sarebbe partita la mattina seguente molto preso, quindi per noi, quella era l’ultima occasione di stare tutti insieme.
Quando finisce un viaggio c’è sempre un po’ di malinconia e non solo perché quello che ci aspetta è la vita di tutti giorni con i suoi problemi, in questo caso anche perché si lasciano persone fantastiche con le quali abbiamo condiviso 15 giorni a stretto, strettissimo contatto. Ci sarà un altro viaggio, un altro gruppo, ma non sarà mai questo viaggio e questo gruppo.

3 thoughts on “Table Mountain, la montagna di Cape Town

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.