Linate, tanti i voli cancellati

aeroporto linate

Non solo è solo Alitalia ad aver posto un limite ai voli da Linate, in queste ore l’aeroporto milanese è semi-deserto e sul tabellone è un susseguirsi di voli cancellati.

Un effetto inevitabile dopo l’ultimo decreto della presidenza del consiglio per il contenimento del coronavirus.

Oltre ad Alitalia ad aver cancellato le partenze sono state anche altre compagnie, da come British Airways, Blue Air, Iberia e Easyjet. Lo stop riguarda sia voli interni che verso destinazioni europee.

EasyJet ferma i voli da e per Milano, Venezia e Verona

easy jet linate voli cancellati

Easyjet, ha tagliato – fino al 3 aprile – i voli europei diretti non solo verso Linate, ma verso tutti gli aeroporti che rientrano nelle zone legate alla direttiva del Governo, quindi anche Milano Malpensa, Venezia e Verona.

Ai passeggeri la compagnia aerea garantisce il rimborso o la riprogrammazione del volo. Tuttii passeggeri interessati a questo provvedimento sono stati avvisati da EasyJet tramite email ed sms.

Air Malta, fino al 3 aprile niente voli da e per Milano

anche air malta cancella i voli per milano

Stop dei voli da e vero Milano anche per Air Malta, una decisione che è stata presa nonostante il primo ministro Robert Abela aveva parlato della necessità di mantenere la calma e del fatto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità non aveva suggerito di limitare i voli da e per Milano. Alla fine però la compagnia aerea, dopo aver comunque consultato il primo ministro, ha optato per lo stop “come misura di rassicurazione. La sicurezza dei nostri passeggeri, dei nostri equipaggi e del nostro personale, le preoccupazioni della popolazione di Malta sono la nostra prima priorità”.

Albania blocca i voli vero il Nord Italia

A proposito di voli cancellati, in queste ore anche l’Albania ha deciso di bloccare, fino al 3 aprile, tutti i voli diretti tra la capitale Tirana e gli aeroporti del Nord Italia. La decisione, presa ne corso di una riunione di governo, è stata attuata dopo i primi due casi registrati nel Paese, quello di padre e figlio di ritorno da Firenze. Per precauzione il governo ha anche deciso la chiusura delle scuole per 2 settimane, e vietato tutta una serie di attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *