Mangiare a Napoli, cuppo e pizza ai Tre Santi


La passeggiata nel Rione Sanità ha messo appetito e allora niente di meglio di una pausa pranzo presso l’antica pizzeria da Concettina ai Tre Santi.

La storia racconta che Concettina Flessigno , moglie del calzolaio Antonio Oliva, iniziò a fare pizze a credito o meglio “ogge a otto” e ebbe così successo che oggi la pizzeria con Antonio e suo figlio Ciro è alla quarta generazione.

Cuoppo per tutti

L’antipasto tradizionale è chiamato “cuoppo” cioè a cono e consiste in fritti di tutti i tipi come arancini e verdure ma anche frittata di pasta, polpettine di carne etc.

Per non farci mancare niente anche pizza con patatine
Blogger a tavola

A soli 9 euro si può provare il menù degustazione “Ciro fai tu” che consiste in assaggio di fritto (fiore di zucca, frittatina e Montanara) margherita e pizza resilienza o meglio pappacela napoletana e per finire costiera.

Nella nostra tavolata abbiamo ordinato tutte pizze diverse: dalla fritta, alla
vesuviana a quella con patatine etc.


Il dolce a fine pasto si chiama Fiocco di neve e ricorda una tetta con nocciola e nutella per capezzolo.

Il Fiocco di neve, per Claudia due tette 🙂


Da Concettina al Tre Santi: via Arena alla Sanità 7 bis 80137- Napoli. Tel.081290037. email cirolv@hotmail.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *