Natale 2020 in Umbria, cosa fare e cosa vedere

Non serve andare lontano per vivere le atmosfere del Natale, una delle mete più gettonate in Italia in questo periodo è l’Umbria. Purtroppo siamo nel 2020 e anche l’Umbria deve fare i conti con le restrizioni legate al contenimento della pandemia e così, tanti sono gli eventi rimandati al prossimo anno. In ogni caso ogni città e borgo saprà offrire, anche se necessariamente in piccolo, la magia del Natale.

Cosa vedere in Umbria a Natale

ALBERO NATALE GUBBIO

A Gubbio l’albero di Natale più grande del Mondo

Il Natale in Umbria è iniziato ufficialmente lunedì con l’accensione dell’albero di Natale più grande del mondo. Si trova a Gubbio e occupa un’intera montagna e che proprio oggi compie i suoi primi 40 anni.

Tutto è cominciato nel 1981 quando un gruppo di eugubini ebbe l’idea di riempire di luci il Monte Ingino. Un’idea un po’ folle, ma che ben si addice all’unica città che rilascia “la patente di matto”, per averla basta fare 3 giri attorno alla “fontana dei matti” di largo del Bargello. A proposito, se andate non perdete di fare un salto da Gypsea, al negozio della mia amica Patrizia Ramacci che è proprio li, al civico 1. Un’abile artigiana che crea degli oggetti molto raffinati, come le sue bellissime palle di Natale in vetro soffiato o quelle attorno a Gubbio.

Ma torniamo all’albero. Nel corso della sua storia ha potuto contare non solo sulla pazzia degli eugubini, ma anche sulla loro generosità, che con dedizione e un incredibile lavoro si squadra, continuano a dare vita a questo progetto che ha dell’incredibile e che ha portato Gubbio anche nel Guinness dei Primati. Un impegno gratuito che offre a Gubbio e all’Italia un albero di Natale grande come una montagna: una sagoma multicolore adagiata per 750 metri di altezza, sulle pendici del Monte Ingino. Per farvi capire quanto sia grande vi dico solo che la sua stella cometa misura circa mille metri quadrati.

Albero natale gubbio umbria

Un albero così non poteva certo passare inosservato, anno dopo anno è diventato sempre più famoso, di lui si è interessa la stampa italiana e mondiale, dalla TV a giornali e riviste, al punto da conquistare, nel 1995, la prima pagina del Times! Scusate se è poco.

Lo scorso anno la cerimonia di accensione si è svolta con in click dalla grotta di Betlemme, mentre nel 2014 a dare il via alle luci dell’albero fu Papa Francesco in persona.

Un albero così grande che non si vede dallo spazio, ma che nello spazio è stato acceso dall’astronauta Paolo Nespoli dalla Stazione Spaziale Internazionale.

A Terni la stella Miranda

Terni natale

E ieri, come ogni anno, si è accesa anche la “Stella di Miranda” che illumina il versante del Monte Miranda che sovrasta Terni e la conca ternana.

Si tratta di una grande installazione, che occupa una superficie di 30.000 metri quadri, costituita da qualcosa come 80 punti luce e 9 chilometri di cavi elettrici, che messi insieme danno vita al disegno di una grande cometa dal diametro di 105 metri e una coda che si estende per circa 350.

Natale di luci a Terni

Video mapping a Terni con una serie di suggestive proiezioni che sarà possibile ammirare, tutte tutte le sere fino al 6 gennaio, su alcuni dei palazzi storici della città

Natale di luci a Perugia

pERUGIA NATALE

Perugia rinuncia al Mercatino alla Rocca Paolina e punta sulle luci con un progetto di video mapping che illuminerà le facciate di palazzo dei Priori e della cattedrale di San Lorenzo, che potrà essere ammirato tutti i giorni, fino al 6 gennaio 2021, dalle 17 alle 22.

Natale ad Orvieto

Natale 2020 più sobrio quest’anno ad di Orvieto, che dovrà rinunciare ai concerti di Umbria Jazz Winter, e al capodanno in piazza. Evento cancellato, ma a partire da venerdì 11 dicembre 2020 nelle vie del centro di Orvieto sfileranno le sagome di grandi musicisti accompagnati dalle note di una compilation di brani natalizi, selezionati da Umbria Jazz. E a proposito di musica, le vie del centro saranno anche rallegrate da una selezione di brani tratti dai migliori concerti realizzati in questi anni della Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole”

Un Natale inevitabilmente più sottotono degli anni passati, ma illuminato da una serie di installazioni artistiche che decoreranno vie e facciate dei palazzi del centro storico. Tra tutte anche una grande stella cometa di 17 metri e ancora arazzi illuminati decoreranno le vie del quartiere medievale. Orvieto rinuncia anche al Presepe nel pozzo della Cava, al suo posto ci sarà un Natività simbolica.

Lungo via della Cava presepe davvero singolare con una serie di quadri lignei raffiguranti le più belle natività nella storia dell’arte e un presepe con statue lignee barocche

Ad Assisi il Natale di Francesco

Ad Assisi l’appuntamento è con “Il Natale di Francesco” che vedrà la città di Assisi trasformarsi in una sorta di Presepe immaginario, grazie a giochi di luce che andranno ad illuminare alcuni degli edifici simbolo della città.

Inoltre la Basilica Superiore di Assisi farà da schermo d’eccezione per un progetto di video mapping che, idealmente, sfonda le mura dell’edificio religioso, per portare all’esterno gli straordinari affreschi di Giotto e immergersi in una narrazione evocativa del Natale di san Francesco. Uno spettacolo al quale si potrà assistere tutti i giorni dalle 17 alle 22, con proiezioni che si susseguono a intervalli di 30 minuti.

Una inaugurazione che ieri è stata accompagnata dalla voce di Gianni Morandi alla chitarra

Sulla facciata della Cattedrale di San Rufino, sarà invece proiettata l’Annunciazione di Maria con una tecnica mista di statue a grandezza naturale e immagini video

Natale in Umbria è anche tradizioni, folklore, musica ed enogastronomia

Tra i prodotti tipici che potete assaggiare in Umbria, e non solo a Natale, vi ricordo l’olio, il vino, i salumi, i tartufi, (ottimo condimento per gli strangozzi) e poi ci sono i dolci tipici del periodo: panpepato, pinoccate, rocciata, torciglione e molto altro.

2 thoughts on “Natale 2020 in Umbria, cosa fare e cosa vedere

  1. Pingback: MERCADOS DE NAVIDAD: 90 POSTS QUE AYUDAN PARA VIAJAR [5] | Viatges pel Món

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *