Rösti , dalla Svizzera un piatto semplice e appetitoso


Un viaggio all’estero prevede anche un’assaggio delle specialità locali. Così una sera siamo stati in un Rösti un piatto della cucina svizzera tedesca a base di patate.

Durante il nostro viaggio in Svizzera abbiamo volutamente fatto sosta in un ristorantino tipico (una sorta di agriturismo a dire il vero), per mangiare il Rösti 

Prepariamo il Rösti: la ricetta 

Il rösti si prepara con patate grattugiate che vengono mescolate con burro o olio e fritte leggermente in olio utilizzando una padellina tonda. Ma si trova anche arricchita con altri ingredienti.
Le patate in questo modo formeranno dei “tondi” che andranno a costituire la base del rösti.
Non c’è una ricetta particolare, esistono infatti diverse “scuole” di rösti: Addirittura c’è chi lo serve come pietanza e chi come contorno.


E non solo, c’è anche chi dice che vanno utilizzate patate crude, chi appena lessate “al dente”;
S e si utilizzano le patate lessate bisogna fare attezione a scegliere una qualità che tenga bene la cottura, cioà che non si disfi.

In genere si prediligono le patate lesse in quelle ricette in cui il rösti è servito come contorno e quelle crude quando invece viene servito come portata principale. 

Il rösti si prepara con patate grattugiate e mescolate con burro o olio, oppure prima grattugiate e poi fritte in olio.

Con le patate grattugiate si vanno a farmare dei dei tondi alti un paio di centimetri e dal diametro di  circa 20 cm. In ogni caso molto dipende alla padella utilizzata, perché alla fine il rosti di adatta alla padella che viene utilizzata per la cottura.

Ma torniamo alla base. Si può mangiare così com’è, oppure arricchirlo con ingredienti vari e ripassarlo al forno: formaggio, prosciutto, pancetta, cipolle, funghi, speck, salsiccia, uova, verdure, senza parlare delle possibili salse da aggiungere prima di portare in tavola.


Insomma gli ingredienti sono patate, olio e tanta fantasia. Non vi resta che provare!
… e ovviamente
Buon Appetito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *