Quest’anno torno in Messico

Sono davvero tante le mie aspettative per questo nuovo viaggio in Messico.
Il primo fu nel 2004. Quell’anno in realtà volevo fare un viaggio in Bolivia, ma i prezzi dei biglietti aerei mi avevano fatto desistere e così ho colto l’idea che mi ha dato la ragazza dell’agenzia di optare per un meta diversa: il Messico. Non fu esattamente un ripiego, era tanto che desideravo andare in Messico e quella fu un’occasione che presi al volo.
Quello fu un viaggio in Messico in corriera, con tanti vantaggi, soprattutto economici, ma anche con i limiti che può dare un viaggio di questo tipo, vale a dire ingessato dal time table e dalla disponibilità dei bus.
In quel viaggio infatti una volta abbiamo dovuto rimandare la partenza perché non c’era posto e in altre abbiamo fatto delle soste più lunghe perché in alcune località i collegamenti non sono quotidiani. Senza contare che viaggiando in bus non si ha la libertà di fare delle breve soste intermedie.
Questa volta sarà sempre un viaggio on the road, ma con un pulmino privato con autista. I costi maggiori saranno in parte ammortizzati dal fatto che siamo in 9 a dividerci le spese di viaggio.
Stesso Paese, ma itinerario in gran parte diverso. Si arriva sempre a Città del Messico con partenza da Cancun dopo tre settimane, ma nel primo viaggio abbiamo fatto delle tappe diverse, compresa la costa Pacifica, in questo invece approfondiremo di più la penisola dello Yukatan e soprattutto potrò fare alcune tappe, alle quali tenevo tanto, che nel primo viaggio non mi fu possibile inseirire.

4 thoughts on “Quest’anno torno in Messico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.