Singapore, una piscina sospesa nel vuoto

Singapore, una piscina che sembra una nave adagiata su tre grattacieli

Ci sono persone che attraversano il mondo per andare in vacanza in luoghi esotici e poi, tutta la loro vacanza si riduce al bordo piscina. Non ho parole, ma c’è piscina e piscina. La piscina del Marina Bay Sands di Singapore ha qualcosa di speciale.



La piscina in questione, lunga 150 metri, si trova su una piattaforma lunga 380 metri di 12.400 metri quadrati, sospesa a 200 metri d’altezza, al posto dei pilastri, a tenerla su, sono tre grattacieli.
Per andare da una parte all’altra occorre camminare per una ventina di minuti, quanto alle dimensioni sarebbe in grado di contenere la Torre Eiffel distesa in orizzontale, o tre campi da calcio, o ancora 4 aerei Airbus A380 (l’aereo più grande del mondo), uno dietro l’altro. A vederla da lontano la piattaforma sembra una nave morbidamente poggiata sui grattacieli


La piscina è solo parte dello Sky Park, che ospita anche un giardino botanico con 250 specie di alberi e 650 di piante, un ristorante e centro benessere, e un ponte sospeso che offre una vista mozzafiato sulla Marina di Singapore. Sotto la piattaforma il Marina Bay Sands Resort un albergo-casinò di 55 piani, 300 negozi di lusso e oltre 2500 camere ed è in grado di ospitare circa 25 mila giocatori all’anno.


L’idea è di una multinazionale del gioco che ha deciso di puntare sul sensazionale per attrarre turisti in questa nuova capitale del gioco d’azzardo. 

Se non sembrava abbastanza sensazionale la piscina sospesa, per l’inaugurazione è stata anche organizzata una scalata dei tre grattacieli.

Lo Sky Park, opera di Moshe Safdie, è costato circa 80 milioni di euro e ha richiesto 7000 tonnellate di acciaio. Può ospitare contemporaneamente, 3900 persone 900 delle quali potranno alloggiare sul ponte panoramico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *