Un viaggio imprevisto

Brutta avventura, ma finita bene, per due lavoratori dell’aeroporto di Parigi, che stavano caricando il vano bagagli di un cargo.

 
A Parigi pioveva e il pilota ha chiuso il portellone, senza accorgersi che all’interno erano rimasti i uomini, che appena si sono accorti di quello che stava accadendo hanno provato a dare l’allarme prima con il telefono di servizio, poi alla vecchia maniera: urlando.

 
Ma il telefono non aveva campo e le urla e i colpi alla carlinga sono stati coperti dal rumore delle eliche.
 
L’aereo ha così preso il volo e dopo due ore è atterrato a Vienna. A salvare i due malcapitati il fatto che l’Atr72, sul quale si trovavano, è tutto pressurizzato e non sale a quote molto elevate, ma quando sono giunti in Austria erano molto infreddoliti.
 
Il tempo di rifocillarsi, poi con un volo dell’Air France sono tornati a casa.
Sul caso è stata aperta un’inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.