Una domenica al Luneur

Una domenica al Luneur, tanto divertimento per tutta la famiglia. Al Luneur andavo spesso da bambina, ma anche da adolescente. All’epoca il parco era molto diverso. Intanto è stato il lunapark più antico d’Italia, costruito nel lontano 1953 ed è stato per decenni un punto di riferimento per i romani.

panoramica Luneur

All’epoca l’ingresso al parco era gratuito, ma si pagavano le singole giostre. Si veniva qui anche solo per fare un giro sulle montagne russe, molto diverse da quelle che oggi si possono affrontare a Cinecittà World. Le montagne russe del vecchio Luneur non avevano vagoncini, ma macchinette singole da quattro posti dove sentire il brivido della discesa con lo stomaco che sembrava arrivare in gola, soprattutto chi sedeva nei posti davanti. Mi ricordo dei militari che passavano qui la libera uscita, nella speranza di incontrare qualche ragazza e poi c’era il Rotor, il Tagadà, il Galeone e le case degli orrori e poi la mitica ruota panoramica.

@sullestradedelmondo Siete mai stati al #luneur? Il #lunapark storico di #Roma. Con gli anni é molto cambiato, ma è sempre perfetto per una giornata in allegria. Come partner del parco nel video vi svelo anche il #codicepromo per risparmiare sul biglietto #luneurroma #luneurparkroma #divertirsi #romaperbambini #bambini ♬ Cartoon-style piano solo jazz(853970) – motofuji

Tutto questo, o quasi, appartiene al passato, perché nel 2008 il parco ha chiuso per riaprire – dopo un lungo periodo di chiusura – nel 2016 completamente ristrutturato e ripensato.

horror house

Questa premessa è non solo per pura nostalgia, ma per dire che non ero più andata al Luneur dai tempi del vecchio Lunapark, anche se passando sulla Cristoforo Colombo ogni volta che vedevo la ruota panoramica pensato a quante belle giornate avessi passato qui.

ruota panoramica Luneur

Così, dopo tanto tempo ci sono tornata lo scorso 7 gennaio, un po’ per vedere, finalmente, come fosse cambiato il parco e un po’ per concedermi un pomeriggio di svago. Sapevo già che ora è soprattutto un parco dedicato ai bambini, allora mi serviva una scusa e così ho invitato una mia amica e il figlio.

io sulla ruota

Prima tappa, la mitica ruota panoramica, che da sempre, con i suoi 30 metri di altezza, e il simbolo del Parco, poi per non farci mancare niente abbiamo provato a tutte le attrazioni, tranne quelle riservate solo ai bambini.

Siamo entrati subito dopo pranzo e siamo usciti pochi minuti prima dell’orario di chiusura.

Luneur giostra

Nonostante la giornata uggiosa ci siamo divertiti tantissimo soprattutto quelli un po’ più adrenalici (soprattutto per i bambini) come il Brucamela il Grande Frisbee e lo Spinner, per i quali un solo giro non ci è bastato. Bello il Lunapark di giorno, ma con il calare della sera si accendono le luci e cresce l’emozione.

Brucamela

A proposito di emozione, alcune vecchie strutture, come ad esempio la casa degli orrori è ancora lì, ma solo a scopo decorativo, peccato perché a vederla oggi mi sembra la casa della famiglia Addams, sarebbe bello se fossero restaurate e rese di nuovo agibili, ma so che non è facile. Forse anche qui a giocare sono i ricordi della bimba Simonetta, fin troppo nostalgica.

farfalla Luneur

Orari e costi

Il Luneur è aperto il sabato e la domenica, in questo periodo con orario 10/18. L’ingresso ha un costo di 5€. Chi invece vuole anche provare le varie attrazioni a diverse possibilità: Acquistare il biglietto giostre illimitate che ha un costo che va dai 21 ai 29 euro a seconda del giorno o se l’acquisto viene fatto alla cassa oppure on-line.

Codice promo

Per chi sceglie l’acquisto online può utilizzare il codice promo che il parco – grazie ad una collaborazione tra il mio blog e il Luneur – riserva ai miei follower: basta quindi inserire il codice SULLESTRADEDELMONDO, per avere uno sconto di €3 sul biglietto giostre illimitate.

Una possibile alternativa è quella di acquistare il biglietto da 10 euro che include ingresso e 9 Lunalire, ovvero i gettoni da utilizzare per accedere alle varie attrazioni. Lo so che 9 gettoni sono pochi, allora si può optare per uno dei carnet da 35 – 60 o 90 Lunalire.

Ingresso libero invece per bambini al di sotto di 80 cm e i minori con disabilità certificata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *