Viaggiare in Usa con l’Esta

Ogni volta che si pianifica un viaggio verso gli Stati Uniti la prima cosa da fare è quella di assicurarsi l’ingresso nel Paese facendo richiesta dell’ESTA USA digitale o – in alcuni casi specifici – del visto.

new york

Prima di tutto è importante fare chiarezza sulla differenza che esiste tra ESTA e visto. L’ESTA infatti non è un visto, è l’acronimo di Electronic System for Travel Authorization, quindi come dice la parola stessa è un’autorizzazione di viaggio. Autorizzazione che rientra nel programma chiamato Visa Waiver Program che consente ai cittadini di 38 paesi, Italia compresa, di poter viaggiare negli Stati Uniti senza necessariamente richiedere il visto. La differenza poi sta anche nei tempi e nei rispettivi costi di emissione, entrambi decisamente maggiori per il visto.

Simonetta Grand Canyon

Esta anche per i viaggi con il solo transito negli USA

Parlando di Esta c’è un’altra cosa importantissima da sapere: non importa se il vostro viaggio è per una destinazione diversa, perché se il vostro volo fa scalo negli Stati Uniti, anche solo per il tempo di cambiare aereo, vi serve comunque l’Esta.

viaggiare negli Usa con Esta

Cosa serve per chiedere Esta USA

Attenzione però, per avere diritto all’ESTA è necessario che siano presenti anche alcuni requisiti:

Valle della Morte
  • Il viaggio deve avere una durata inferiore ai 90 giorni
  • lo scopo della permanenza negli Stati Uniti deve essere esclusivamente o a scopo turistico o per affari.
  • Il passaporto, non sarebbe il caso di specificarlo, deve avere una scadenza successiva alla data del rientro in Italia.
  • non aver visitato – a partire da una certa data – i Paesi della seguente lista:
    • Cuba (dal 12 gennaio 2021)
    • Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen (dal 1 marzo 2011)
Esta o visto per gli Usa

Se viene a mancare anche uno solo di questi requisiti è necessario ottenere il visto, procudura che richiede costi e tempi maggiori rispetto all’Esta, la cui emissione è quasi immediata, in ogni caso il consiglio è comunque quello di prendersi qualche giorno in più per evitare sorprese, il un momento giusto per richiederlo è almeno 72 ore prima della partenza.

E se non mi faccio mettere il timbro sul passaporto?

Ricordatevi che non si scherza con le autorità USA, quindi non pensiate che vi basti cambiare passaporto o non farvi mettere timbri per evitare l’obbligo di visto, loro sanno tutto.

timbri passaporto

La domanda che troverete nel compilare l’Esta è “Siete stati in uno di questi Paesi” e non “avete il timbro sul passaporto di uno di questi Paesi”. Importante inoltre sapere che, se durante il periodo di validità dell’Esta, dovreste viaggiare in uno dei Paesi su indicati, questo perde automaticamente di valore.

Altre info utili

Tutti i viaggiatori, indipendentemente dalla loro età, devono munirsi di Esta o visto, sappiate che questo vale anche per i bambini.

Esta a New York anche per i bambini

Altra raccomandazione da fare ai finti furbetti è quella di attenersi scrupolosamente al limite dei 90 giorni di permanenza, basta sgarrare anche di un giorno per mettersi nei guai e lo stesso vale per il fatto che un ingresso per scopi turisti o di affari non consente di svolgere nessun tipo di attività remunerate, e non sto parlando di chissà quali lavori, vale anche per quelli saltuari.

Con Esta non si può lavorare negli Usa

Una volta emesso, l’Esta vale 2 anni. Durante questo periodo è possibile andare negli USA anche più volte, l’importante è che ogni singolo viaggio abbia una durata massima di 90 giorni.

Attenzione però, perché, molti non lo sanno, l’Esta è legato al passaporto, quindi se per qualunque motivo (furto, smarrimento, scadenza) fate un nuovo passaporto, allora sappiate che ne dovete richiedere uno nuovo.

One thought on “Viaggiare in Usa con l’Esta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *