Eidsborg e Heddal, chiese di legno in Norvegia

EidsborgLa mattina del 19 agosto per me è iniziata nel peggiore dei modi.

Ricordate il superpentolone pieno di acqua, con il risotto attaccato in “ammollo“? Ho provato a spostarlo, avevo bisogno di liberare il fornello per fare il caffè. Il pentolone però non si è mosso di un millimetro. In compenso ho sentito un sinistro CRICK provenire dalla mia schiena. Poi piano piano un dolore, che non poteva che peggiorare. Insomma mi ero incriccata! 

La chiesa di legno di Eidsborg

La giornata non era faticosa, si trattava più che altro di una tappa di trasferimento ad Oslo con visita, durante la strada, alle chiese in legno di Eidsborg- Heddal. Ce la potevo fare.  
Quando siamo arrivati ad Eidsborg l’abbiamo trovata chiusa, quindi ci siamo accontentati di visitarne solo l’esterno.
Un peccato perché è una delle stavkirke meglio conservata della Norvegia. La chiesa fu costruita nel 1250, anche se in parte è stata ricostruita nel XIX secolo.  Lavori che comunque hanno rispettato l’aspetto originario, senza modificare nè la struttura nè la forma.  Nel 1927, nel corso di lavori di restauro, sono emersi dei dipinti e degli ornamenti risalenti al XVII secolo. Tra le paricolarità di questa chiesa il fatto che le tipiche scaglie del tetto, in questo caso si trovano anche sulle pareti.
Singolre poi la leggenda che la vuole costruita da “forze superiori”.
Heddal

La chiesa di legno di Heddal

La stackirke di Heddal è la più grande delle chiese in legno  della Norvegia giunte ai giorni nostri. La datazione ufficiale la vuole costruita nel XII secolo, anche se il ritrovamento di trecce lingee più antiche fanno pensare che la chiesa fu edificata su una preesistante. A questo proposito gli studiosi non sono molto concordi sulla datazione in quanto una serie di elementi evidenziano delle discordanze. 
C’è però da dire che la chiesa non è stata ancora abbastanza studiata. Si sa comunque che fu intitolata al nel 1242 alla Vergine Maria
Heddal
Lasciateci alle spalle le chiese in legno di Eidsborg e Heddal ci siamo rimessi in cammino in direzione Oslo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.