Viaggio in USA: New York City

New York panorama

19 – 21 agosto 2005

Il nostro viaggio americano si è concluso a New York dove ci siamo ricongiunti con le quattro separatiste. Un ricongiungimento per modo di dire.  NY è grande (per fortuna) e non siamo state costrette a vederci più del necessario.

ponte di Brooklyn

La nostra prima serata nella Grande Mela ci ha portato a scoprire la New York by night con un cicerone d’eccezione, un amico di una delle ragazze del gruppo che vive qui e che ci ha raggiunto al pub irlandese dove abbiamo cenato Central Park New Yorkcon sottofondo di musica dal vivo per farci da guida fino a Time Square e Rockfeller Center.

La mattina seguenti ci siamo divisi per scoprire la città ognuno a modo suo. Chi dal tetto di un bus turistico (46$) stop and go, chi attraverso le luccicanti luci delle vetrine respirando l’aria newyorchese attraverso lo shopping. New York in tempo di saldi, in effetti, offre molte occasioni. E ancora l’immancabile giro a Central Park, il ponte di Brooklyn, Ground Zero, un occhiata da lontano alla Statua della Libertà.

New York
Troppo poco tempo per vivere New York, questo è stato solo un assaggio. Nella Grande Mela voglio tornare il prima possibile, anzi alla fine di questo viaggio gli USA mi avevano talmente affascinato che avevo deciso di tornare. Avevo anche deciso dove e quando: a Natale a New Orleans. Ma a pochi giorni dal mio rientro in Italia New Orleans fu investita dall’uragano Katrina, uno dei più devastanti della storia degli USA. Così ho dovuto cambiare programma.
Il mio secondo viaggio negli USA è solo rimandato.

2 thoughts on “Viaggio in USA: New York City

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.