Nuovi stop ai voli da e per l’Italia (in aggiornamento)

giro del mondo

L’Italia fino al 3 aprile è blindata, una decisione che non serve spiegare perché tutti la conoscete, è la decisione del governo italiano di considerare tutto il Paese zona rossa per per contenere la diffusione del coronavirus. Non ci possiamo muovere da casa se non per pochi e validi motivi, la conseguenza quasi immediata è stata quella di nuovi blocchi ai trasporti aerei. D’altra parte se #iorestoacasa mica posso prendere un aereo!

Wizz Air voli sospesi fino al 3 aprile

E così Wizz Air ha annunciato che fino al 3 aprile sospende tutte le sue rotte italiane. Fermi dunque tutti i voli verso l’Italia, rotte che interessano gli aeroporti di Alghero, Bari, Bologna, Catania, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Treviso e Verona
 
Wizz Air fa sapere che i passeggeri che hanno prenotato su wizzair.com o tramite l’app della compagnia aerea saranno informati via e-mail, e gli verrà data la possibilità di una nuova prenotazione gratuita, oppure il rimborso completo o ancora il rimborso del 120% della tariffa originale come crediti della compagnia.

Tre le opzioni facilmente selezionabili tramite il link che troveranno direttamente quella che preferiscono tramite la piattaforma self-service Wizz Air.
 
Chi invece ha acquistato i biglietti tramite un’agenzie di viaggio è a loro che devono rivolgersi.

Ryanair voli cancellati fino al 9 aprile

Cieli chiusi anche per Ryanair. La compagnia aerea ha attuato uno stop di tutti i voli da per l’Italia fino al 9 aprile. Il fermo riguarda sia i voli nazionali che quelli internazionali.

Lo stop non è del tutto immediato, i voli nazionali infatti si fermeranno a partire dalla mezzanotte dell’11 marzo, quelli internazionali dalla stessa ore del 13 marzo

Tutti i passeggeri interessati sono stati avvisati delle cancellazioni. Ryanair si scusa per i disagi, ma la decisione era inevitabile.

Per i passeggeri che si trovano con un volo cancellato la scelta è quella di chiedere il rimborso completo oppure dei crediti da utilizzare entro 12 mesi.

Per quanto riguarda i passeggeri che devono far rientro nel proprio Paese, Ryanair offre la possibilità di spostare la propria partenza su uno dei volo programmati fino al 13 marzo.

Anche British Airway cancella

Altra compagnia aerea che ferma i voli da e per l’Italia è britannica British Airways, anche in questo caso i passeggeri sono stati avvisati. La cancellazione dei voli di collegamento con l’Italia arriva dopo l’annuncio che il governo britannico ha sconsigliato ai propri sudditi tutti i viaggi in Italia, salvo casi di estrema necessità. 

Easy Jet ridimensiona i voli

Ieri Easyjet aveva cancellato i voli da e per Milano, Venezia e Verona. Oggi pomeriggio è arrivata la notizia della sospensione di tutti i voli da e per l’Italia. 

Il provvedimento per ora è valido per i prossimi due giorni, ma non è escluso che la sua durata possa essere ampliata, progressivamente, fino al 4 aprile.

Anche in questo caso per i passeggeri la scelta sarà tra una nuova prenotazione o un rimborso.

Air France stop dal 14 marzo

La compagnia aerea francese Air France ha fatto sapere che saranno sospesi tutti i voli da e per l’Italia fino al 3 aprile, con decorrenza dal 14 marzo. Nel frattempo Air France ha già iniziato a ridimensionare l’offerta per l’Italia e ha fatto sapere che garantisce un solo volo per destinazione.

Royal Air Marocco ferma i voli con l’Italia

aereo

Anche la compagnia aerea del Marocco, Royal Air Maroc (RAM), ha fatto sapere che ha deciso di sospendere tutti i voli per l’Italia. Già nei giorni scorsi aveva fermato i voli verso Venezia e Milano.

Niente voli in Abruzzo

Sospesi inoltre tutti i voli in programma all’aeroporto di Pescara, sia in arrivo che in partenza. 

Fermi i collegamenti con la Spagna

Niente voli diretti da e per la Spagna, lo ha deciso il governo spagnolo, il provvedimento resterà in vigore fino al 25 marzo.

Stop che si va ad aggiungere a quelli già in vigore in altri Paesi che hanno annullato tutti o quasi tutti i voli da e per l’Italia: Danimarca, Austria, Ungheria, Albania, Marocco, Tunisia, Giappone, Malta, Turchia e Canada Ucraina, la Grecia e Kenia hanno interrotto i collegamenti con le regioni del nord, così come Romania, Iran, Israele, Kuwait, Georgia e Polonia. La Repubblica Ceca e il Kosovo fino al 18 marzo non effettano più voli verso il Veneto, la Lombardia, il Piemonte ed l’Emilia Romagna.

Aggiornamenti: 11/3/2020

Delta ferma i voli da New York per Roma

A partire da oggi 11 marzo e fino al 30 aprile la Delta ha sospende il collegamento da New York-JFK a Roma. Il provvedimento segue l’annuncio relativo a sospensioni o posticipazioni dei suoi voli e ad una riduzione del 15% a livello. Maggiori dettagli verranno comunicati nei prossimi giorni.

I passeggeri che incorrono in questo provvedimento possono rivolgersi alla compagnia, attraverso la sezione “I Miei Voli” del sito delta.com, e decidere se optare per un cambio di prenotazione sia su voli Delta alternativi, che su voli successivi alla data del 30 aprile, e ancora cambi di prenotazione su voli di altre compagnie o di compagnie partner o il rimborso.  

Cieli chiusi con il Portogallo

 Ad aver interrotto il traffico aereo con l’Italia anche il Portogallo, con uno stop di 14 giorni iniziato alle 23.59 del 10 marzo. Nessun volo KLM per Milano, Napoli e Venezia fino al 3 aprile.

Sto anche per i voli Brussels Airlines e Finnair

Da domani,12 marzo, a fermarsi sono anche i voli da e per l’Italia di Brussels Airlines (fino al 3 aprile) e quelli della tratta Helsinky – Roma compagnia aerea nazionale finlandese Finnair (fino al 7 aprile) stop che segue quello iniziato il 9 marzo per quanto riguarda i collegamenti con Milano

Aggiornamento 12/3/2020

Oggi è la volta di Lufthansa, Swiss, Austrian Airlines, Brussels Airlines, Eurowings che hanno deciso si fermare numerosi voli da e per l’Italia per tutto il mese di marzo. Una scelta legata non solo al possibile rischio da contagio per coronavirus, ma soprattutto per il crollo della domanda.

Trump invece non si limita a bloccare i voli dall’Italia, ma dall’intera Europa dell’area Schengen. Stop che avrà la durata di 30 giorni. Trump incolpa l’Europa di non essere intervenuta per bloccare i voli dalla Cina. Intanto il virus inizia a fare vittime anche negli USA dove il numero ufficiale dei contagi è 1200 con 37 vittime.

Il coronavirus ha colpito anche Hollywood, tra i contagiati anche Tom Hanks e la moglie, che sono stati contagiati in Australia. Fermo poi il campionato NBA dopo che un cestista è stato trovato positivo al virus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *